21 novembre 2014

Elizabeth Gaskell memorabilia

Il post di oggi è dedicato a quei piccoli oggetti che misteriosamente assumono per noi un valore straordinario. Per me che amo la letteratura gli oggetti più cari sono quelli legati agli scrittori e alle scrittrici: i loro mobili, i loro accessori, la loro carta, le loro penne, i loro libri e tutto ciò che, pur non essendo appartenuto direttamente a loro, serve a mantenerne vivo il ricordo anche nella contemporaneità. 
Più che di parole, questo post sarà dunque fatto di immagini, e il fil rouge che lega è il nome di un'autrice alla quale in questi ultimi mesi mi sento particolarmente affezionata: Elizabeth Gaskell. 
La prima foto è quella della scrivania del signor Gaskell a Plymouth Grove, a Manchester. La Gaskell's House è stata riaperta lo scorso ottobre, e quando io l'ho visitata, a luglio, ho lasciato come traccia del mio passaggio l'edizione Jo March di Gli innamorati di Sylvia. John W., che mi ha accompagnata alla scoperta della casa, mi ha inviato l'immagine (molto suggestiva) che qui sotto riporto: 


Nel corso della mia visita a Plymouth Grove, John ha manifestato una straordinaria gentilezza quando, vedendomi forse particolarmente emozionata per l'esperienza che stavo vivendo, mi ha regalato un frammento della carta da parati originale del salotto di Elizabeth Gaskell. Una volta tornata a casa, ho incorniciato questo stralcio di vita e l'ho appeso sopra il mio scrittoio: 


Per entrare nel merito della scrittura di Mrs. Gaskell, consiglio il sito della John Rylands Library di Manchester, che conserva memorabilia eccezionali. Cominciamo con la miniatura dell'autrice: 

Fonte: https://rylandscollections.wordpress.com/2014/10/05/photo-a-day-05/
The John Rylands Library Special Collections Blog

e continuiamo con una lettera di presentazione che Gaskell inviò al suo amico Charles Eliot Norton: 

Fonte: http://rylandscollections.wordpress.com/2014/08/05/elizabeth-gaskells-inbox/
The John Rylands Library Special Collections Blog

Possiamo fare riferimento alla Digital Library di Leeds (http://digital.library.leeds.ac.uk/5232/) per vedere un estratto della lettera in cui Gaskell racconta la propria visita a Haworth, a casa dell'amica Charlotte Brontë, e al sito della John Wilson Manuscript Ltd. per l'immagine di una lettera che Gaskell scrisse da Parigi, ospite dell'amica Madame Mohl in Rue du Bac: 

Fonte: https://www.manuscripts.co.uk/stock/4377.HTM

E per finire, uno scatto del francobollo con annullo commemorativo emesso dalle Poste inglesi nel 1980 per ricordare questa grande voce del Vittorianesimo:





Nessun commento:

Posta un commento