29 giugno 2013

Tempo di viaggi? Tempo di Giveaway!!!

Cari lettori,
dopo molte settimane di assenza ritorno a scrivere su IpsaLegit… e per accattivarmi il vostro perdono vi offro uno splendido
GIVEAWAY !!

Facciamo un passetto indietro, però. Approfitto di questa occasione per dirvi che dal prossimo 1 agosto io e il mio PC ci trasferiamo a lungo termine nella magica città di Berlino, dalla quale continuerò naturalmente a raccontarvi le mie impressioni libresche e ad attendere con gioia le vostre preziose opinioni. Chissà se e come cambieranno le mie letture! E come saranno più che mai inestimabili il mio Kindle e la connessione Internet…
Come in occasione di ogni piccolo e grande (come in questo caso) trasloco, i libri si rivelano un tesoro incalcolabile e “di peso”, anche fisico. Alcuni dei miei volumi più amati mi raggiungeranno in Germania, naturalmente (parlo della mia collezione Austen e di tanti altri classici della letteratura inglese…), ma di certi libri, per quanto deliziosi e indimenticabili, dovrò fare a meno. E a chi avrei potuto donarli se non ai miei affezionatissimi amici di IpsaLegit?
Ecco allora cosa accadrà nei prossimi giorni. Ho selezionato sei dei libri più belli o interessanti che ho letto nel corso degli ultimi due anni (proprio da quando IpsaLegit è venuto alla luce). Tre sono in inglese, tre in italiano.

1) Olivier Bleys, La torre dei sussurri, Piemme (2012). 
2) Carlos Ruiz Zafón, Il gioco dell’angelo, Mondadori (2008).
3) Rose Melikan, Il codice Blackstone, Mondadori (2009).
4) Rachel Hore, The Memory Garden, Simon & Schuster (2007). 
5) Elisabeth Edmondson, The Villa in Italy, Harper (2006).
6) Luís Miguel Rocha, The Last Pope, Amazon (2008).




Uno di questi libri può essere vostro! Per partecipare alla selezione, APERTA FINO AL 12 LUGLIO, dovete solo rispettare queste semplici regole:
  • Lasciate un commento a questo post raccontandoci qual è stato il più bel libro di viaggio che abbiate letto. Per libro di viaggio intendo una storia in cui i luoghi siano protagonisti, oppure in cui i personaggi si ritrovino a vivere un’esperienza di movimento nello spazio o nel tempo, reale o fantastico (se il tema vi interessa, leggete i miei post con etichetta "Il luogo del racconto" o "Travelogue").
  • Ditemi poi leggete in inglese o no, e se gradireste (o no) ricevere uno degli ultimi tre romanzi della lista.
  • Infine, cliccate "Mi piace" sulla pagina Facebook di IpsaLegit (se non l'avete già fatto), e condividete questo post di IpsaLegit sulla vostra pagina FB e/o blog, indicando nel vostro commento il link che dimostri la condivisione.


Gli autori dei sei commenti più interessanti saranno premiati con uno di questi romanzi. 
Dunque buona scrittura e buoni viaggi letterari a tutti! 



Ecco alcuni commenti sui libri in palio:

1) La torre dei sussurri. Vedi il mio post su http://ipsalegit.blogspot.it/2012/06/la-torre-dei-sussurri.html.

2) Il gioco dell'angelo. Nella tumultuosa Barcellona degli anni Venti, il giovane David Martín cova un sogno, inconfessabile quanto universale: diventare uno scrittore. Quando la sorte inaspettatamente gli offre l'occasione di pubblicare un suo racconto, il successo comincia infine ad arridergli. È proprio da quel momento tuttavia che la sua vita inizierà a porgli interrogativi ai quali non ha immediata risposta, esponendolo come mai prima di allora a imprevedibili azzardi e travolgenti passioni, crimini efferati e sentimenti assoluti, lungo le strade di una Barcellona ora familiare, più spesso sconosciuta e inquietante. Quando David si deciderà infine ad accettare la proposta di un misterioso editore - scrivere un'opera immane e rivoluzionaria, destinata a cambiare le sorti dell'umanità -, non si renderà conto che, al compimento di una simile impresa, ad attenderlo non ci saranno soltanto onore e gloria.... (da goodreads.com).

3) Il codice Blackstone. 1795: l'Inghilterra è in guerra contro la Francia repubblicana. Mary Finch è una giovane donna intelligente e coraggiosa e quando viene invitata a conoscere il ricco zio si reca nella sua dimora. Qui Mary viene coinvolta in un'avventura che va oltre la sua stessa immaginazione: perché non appena arriva scopre che lo zio è morto lasciando le prove di un complotto, e agenti nemici sono entrati in possesso di informazioni decisive che potrebbero dare alla Francia un grande vantaggio. Chi è la loro fonte? Come fermare la fuga di notizie? Mary non è sola nella ricerca della soluzione del mistero, ma chi dice di volerla aiutare non è esattamente ciò che sembra. (da goodreads.com).

4) The Memory Garden. Lamorna Cove, in Cornwall's far west, is a tiny bay set at the mouth of a secluded wooded valley of wild beauty, the haunt, a hundred years ago, of a close-knit colony of artists. Here, to a rented cottage in the overgrown gardens of Merryn Hall, Melanie Pentreath retreats from her busy London life as a lecturer in art history to research a book about the painters, and to seek solace following the death of her mother and a broken love affair. In this magical place, full of echoes of the past, Mel helps her landlord, Patrick Winterton, restore the garden and starts to pull together the shreds of her life. Patrick finds some old paintings in a glory hole in one of the attics, and as they uncover the identity of the artist they are drawn into an extraordinary story of illicit passion and thwarted ambition from the Edwardian past which proves resonant in Mel's own life. Merryn is an idyll, and Mel and Patrick, himself here to escape a romantic disappointment, find themselves drawing closer to one another - until the reality of the outside world once more intervenes and everything is threatened. (da goodreads.com).

5) The Villa in Italy. This is a marvellously atmospheric tale of four strangers summoned to a grand but neglected villa on the Italian coast. Each of them has been named in a will, but not one of them knows their benefactress.... Four very different people are named in a will: Delia, an opera singer robbed of her voice by illness; George, an idealistic scientist who cannot face what his skills have created; Marjorie, desperately poor and unable to dislodge her writer's block; and Lucius, ostensibly in control but whose personal life is in chaos. All are summoned to the Villa Dante, home of the late Beatrice Malaspina. But who was she? While they wait to find out, the villa begins to work its seductive magic. With its faded frescoes, overgrown garden and magnificent mediaeval tower, it is unlike anywhere they have been before. Slowly, four characters who have gone to great lengths to hide their troubles find that change - and even hope - is possible after all. But the mysterious Beatrice has a devastating secret to reveal that will affect them all! A beautiful evocation of Italy in the aftermath of World War Two, the personal consequences of living through such a time, and a celebration of humankind's ability to heal and learn to love again, this most absorbing novel will win Elizabeth Edmondson a host of new fans. (da goodreads.com).

6) The Last Pope. A fast-paced thriller about the conspiracy surrounding the 1981 attempted assassination of Pope John Paul II, from the author of the international bestseller The Last Pope. An international journalist, a war-weary Portuguese veteran, a Muslim with visions of the Virgin Mary, a rogue priest, and members of the world's most powerful-and secretive-organizations come together in another gripping Vatican thriller. After the suspicious death of Pope John Paul I, a few operatives bold enough to penetrate the Vatican's shadowy inner circle will investigate what went wrong- and try to prevent the popular new Pope from meeting the same fate. But unfortunately for them, a passion for truth and justice can be dangerous, especially to John Paul II. (da goodreads.com).


17 commenti:

  1. condiviso su fb
    https://www.facebook.com/fraghi88, g+ sn francesca ghiribelli
    ti seguo su fb cm francesca ghiribelli
    e su twitter sn fraghi88
    ho condiviso.
    fraghi88@alice.it
    io opto per 'il gioco dell'angelo' di zàfon, lo adoro e' proprio tra i miei libri preferiti e autori preferiti, per questo ricordo di aver letto durante un'estate il primo 'l'ombra del vento', storia indimenticabile che va avanti e torna indietro nel tempo con meravigliosi flashback, narrando intrighi e storie d'amore fra noir,fantasy e mistery, ma regalando una narrativa che sembra coinvolgerti nella storia di Barcellona, descrivendo quei luoghi in maniera eccellente,sognante e veramente autentica. Ti sembra di essere lì in quel momento, insieme ai protagonisti della storia...:) ecco il perchè della mia scelta

    RispondiElimina
  2. Che bella iniziativa ! Metto il link del give away sul mio blog, pennaecalamaiodilaura.blogspot.it.
    Il libro che non solo ha accompagnato un mio viaggio in treno di ritorno da Bologna qualche anno fa ma che mi e' anche rimasto dentro per la languida sensazione di inevitabilita' del cambiamento che il viaggio in se' puo' comportare anche negli affetti piu' cari e' 'Seta' di Alessandro Baricco. Etereo viaggio come sinonimo di scoperta, di crescita e di cambiamento senza che pero' in questo caso permetta al protagonista di realizzare il sogno tanto desiderato...Uno dei miei libri da sempre preferiti.
    Dimenticavo di dirti che leggo in inglese e non mi dispiacebbe affatto uno dei 3 testi che segnali in lingua :)
    in bocca al lupo per la tua nuova avventura!
    laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura! "Seta" è l'unico romanzo di Baricco che io abbia letto, e devo dire che le atmosfere del viaggio e della lontananza sono il suo punto di forza. Riconnettiti il 12 luglio per sapere se e cosa hai vinto!

      Elimina
  3. Dunque, direi che il mio libro di viaggio preferito è un fantasy, La città della magia di Marion Zimmer Bradley, che fa parte del ciclo di Darkover e che mi ha fatto conoscere questo meraviglioso ciclo fantasy/sci-fi (adoravo già MZB, avendo letto La torcia e Le nebbie di Avalon, ma da allora mi sono persa sul pianeta dal sole rosso).
    I libri in palio mi interessano tutti, tranne Il gioco dell'angelo - che ho già - e The Last Pope, che non mi ispira.
    Come sai, leggo in inglese. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gabriella! Non conosco questa autrice, ma come al solito hai la capacità di incuriosirmi un sacco... : )

      Elimina
  4. partecipo molto volentieri.
    Sceglierei La torre dei sussurri che non ho mai letto.. anche se il gioco dell'angelo è meraviglioso *_* questo libro l'ho apprezzato dall'inizio fino alla fine.. scorrevole e ti prende in una maniera impressionante..
    No, non leggo libri in inglese >.<".
    Un libro letto è Memorie di una geisha, si raccontano luoghi meravigliosi. E' il mio libro preferito fra l'altro, che consiglio assolutamente. *_*
    Incrocio le ditaaaa!!!
    fb & gfc- fiore di neve
    mail- palermobella2000@yahoo.it
    https://www.facebook.com/fiore.dineve.1/posts/10201042726543445

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena! Un in bocca al lupo per il GiveAway!

      Elimina
  5. MartaP mi ha scrittovia email: "Ho condiviso sul mio profilo Facebook. La mia è una recensione molto semplice. Il libro è A Year in Provence di Peter Mayle. Una coppia inglese decide di trasferirsi dalla 'grigia' Inghilterra all'assolata Provenza; il libro è una sorta di diario ad episodi e narra le varie (dis)avventure, dalla ristrutturazione della casa agli incontri con i locali. La lettura è leggera, divertente, calda come il sole, gialla come i girasoli, dal profumo di lavanda e allietata da un frinire di cicale. Ho trascorso varie vacanze in quei luoghi e quel libro li ha rievocati nella mia mente esattamente come li ricordavo nel mio cuore."

    RispondiElimina
  6. Proprio poco tempo fa lessi "Il club dei suicidi", di Albert Borris. L'ho scelto pensando alla catena di suicidi, causata dalla crisi, che occupa oggi più che mai radio e giornali del nostro Paese. E pensando a quanto sia diventato importante il significato di "sentirsi utili", per qualcuno o qualcosa, per la nostra esistenza. Nel primo caso, si tratta di suicidi d'amore: l'importanza di sentirsi appagato/a dal sorriso di una persona innamorata di te viene meno. Nel secondo caso, quello preso in esame, viene meno la certezza di essere utili ad una società. Dall'"uccidersi d'amore,ma per chi?",degli 883, passerei dunque ad un"uccidersi di crisi,ma per chi?". La forza di tanta gente, a mio avviso, dev'essere recuperata proprio attraverso la convinzione che si è sempre capaci di reinventarsi e regalare qualcosa di positivo a qualcuno. E "Il club dei suicidi" mira proprio a questo: lo scrittore, uno psicoterapeuta ci regala un romanzo on the road, un viaggio strampalato della strana compagnia dei "Suicide Dogs", quattro teenagers legati da un patto di morte. Dopo essersi conosciuti in una chat per aspiranti suicidi, i ragazzi decidono di partire dal New Jersey e attraversare il paese in un pellegrinaggio che toccherà le tombe di alcune celebrità che si sono tolte la vita, da Kurt Cobain ad Ernest Hemingway. Un rituale che DOVREBBE preludere al loro stesso suicidio.

    Link condivisione: https://www.facebook.com/claudette.giveawayer/posts/472893259467504
    Leggo anche in inglese, perciò anche quelli sarebbero anche troppo graditi :'D
    incrocio le dita;)
    prattico@inwind.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del tuo commento, Claudia, davvero interessante. Offri un'un'ottima recensione di una lettura che non conosco..

      Elimina
  7. Intanto ciao :) ti ringrazio tantissimo per questa opportunità stupenda. I libri sono la mia passione e potrei addirittura uccidere per una ventina di libri. Ho appena finito (oggi)gli esami della sessione di luglio e sarebbe stupendo ricevere questo splendido regalo e godermi la lettura di uno di questi libri stupendi. Il libro più bello di viaggio credo proprio sia "il fu Mattia Pascal". Adoro questo libro e proprio per questo l'ho letto ben quattro volte. Presumo che tu lo conosca, ma se non fosse così, te lo consiglio caldamente. Tra i sei libri quello che mi attira di più è sicuramente "il gioco dell'angelo", ti terrei davvero tanto a leggerlo. Ti faccio tanti auguri per il trasloco e ti auguro una splendida estate. Mi piacerebbe moltissimo in futuro consigliarci libri a vicenda o commentarli insieme. Ecco il link di condivisione https://www.facebook.com/giulianaleone1991/posts/10201675557599879 gfc giuliana leone emil giuliana_leone@hotmail.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana! innanzitutto congratulazioni per aver finito gli esami: ti auguro un'estate stupenda! grazie anche per il tuo commento, sono felice che tu sia una lettrice di questo blog e di certo avremo molte cose di cui parlare in futuro : )

      Elimina
  8. Ciao! bella iniziativa, complimenti!
    Colgo l'opportunità di arricchire la mia libreria con degli ottimi libri consigliati da lettrici appassionate come te, Ipsa Legit. E condivido l'iniziativa con amici su fb così posso leggere molti più commenti di libri da leggere! Evviva!!! E' più nutriente di un piatto di pasta! ;-)
    Il libro che più mi ha emozionato è "Avevano spento anche la luna" di Ruta Sepetys.
    Il viaggio è di Lina, una ragazzina quindicenne lituana deportata prima in un villaggio siberiano e poi sulle sponde del mar glaciale artico. I luoghi del viaggio sono descritti attraverso gli occhi di questa bambina che coglie da un "ciuffo d'erba" la positività per sopravvivere alle atrocità riservate a lei, alla sua famiglia e amici; il viaggio passa anche attraverso il cuore, la mente della giovane protagonista che sta vivendo la sua adolescenza e crescita in un clima di disumanità terrifficante...ma lei è pur sembre una ragazzina! ed è un miscuglio di FORTE TRISTEZZA per le crudeltà subite e di una DISARMANTE DOLCEZZA. Da brividi! Consigliatissimo!
    E anche scrivendo qui,... le emozioni provate leggendo questo libro, emergono!
    Grazie Ipsa Legit per questo volo emozionale attraverso i libri.
    Alle prossime letture, ai prossimi commenti appassionati!
    Buon viaggio a te! ...attraverso internet però tutto rimane fermo e continueremo a seguirti come abbiamo sempre fatto.
    Io ho condiviso il link su facebook (sul mio diario e anche sulla pagina della mia piccola azienda) ma non so come riportarlo qui.Porta pazienza...la tecnologia non è certo il mio forte! ...ehm, come non lo è la lettura in lingua inglese!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, che bellissima recensione! Sono molto felice che ti trovi così bene in Ipsa Legit, che è nato proprio come salottino per condividere le passioni più profonde di noi lettori... Grazie di essere entrata a farne parte!

      Elimina
  9. Una storia bellissima, emozionante, che ho amato e ho sofferto, che ho letto in pochissimo tempo, desiderando scoprire una pagina dopo l’altra, è MILLE SPLENDIDI SOLI di Hosseini. E’ la storia di due donne di età, condizioni, caratteri differenti, che hanno avuto in comune lo stesso uomo e la stessa vita sfortunata. Tra le righe ho imparato a conoscere una parte di mondo lontana dal nostro, una condizione femminile per noi difficile da comprendere, che mi ha costretto a pensare molto. Siamo fortunate a vivere in una realtà diversa, dove possiamo parlare, esprimere le nostre idee, difendere i nostri desideri e i nostri sogni, senza rischiare di venire prese a calci e pugni. Ho pensato molto sia a Mariam che a Laila, ai loro sogni di giovani donne, soffocati da un marito violento e cattivo, da un matrimonio non voluto ma imposto da altri, dalla guerra che ha tolto e distrutto tutto. Ho sofferto con loro ma ho anche ammirato il loro coraggio e la loro complicità, che le ha legate ed armate contro un nemico comune….eccezionale la complicità tra le donne! La solidarietà femminile può essere una valida arma per combattere il male!

    non leggo i romanzi in inglese
    condivido su fb https://www.facebook.com/events/135166016691124/#!/incantesimi.difimo/posts/395396853900284
    fb incantesimi di fimo
    gfc dolce candy

    RispondiElimina
  10. Carissime partecipanti, dieci giorni sono passati dalla scadenza del giveaway e domattina gli scatoloni con i miei libri partono per altri lidi. Chi mi ha fatto avere il proprio indirizzo riceverà il libro in palio, chi purtroppo non riuscirà a darmi sue notizie entro le 23.59 di oggi (22 luglio) non potrà avere il volume promesso... Mi spiace molto, sarà per la prossima volta!!

    RispondiElimina